Condizioni di vendita

  • 1) I lotti sono offerti in vendita dalla Guidoriccio Casa d’aste – Gestifrem S.r.l., società con sede legale in Via Massetana Romana 54, 53100 (SI) – P.IVA: 01206850529, che agisce per conto del Venditore in qualità di mandataria. Per Venditore si intende la persona fisica o giuridica proprietaria del lotto offerto in vendita in asta dalla Guidoriccio Casa d’aste. I beni possono essere venduti in lotti o singolarmente a insindacabile giudizio della Casa d’Aste. Le aste saranno tenute in locali aperti al pubblico.

 

  • 2) Gli oggetti sono venduti e aggiudicati al miglior offerente. Nel caso in cui sorgessero delle contestazioni tra più aggiudicatari, il Banditore, a suo insindacabile giudizio, rimetterà in vendita il bene che potrà essere nuovamente aggiudicato nella medesima asta; in ogni caso gli aggiudicatari che avessero sollevato delle contestazioni restano vincolati all’offerta fatta in precedenza che ha dato luogo alla nuova aggiudicazione. In caso di mancata nuova aggiudicazione il Banditore, a suo insindacabile giudizio, comunicherà chi deve intendersi aggiudicatario del bene. Non sono accettati trasferimenti a terzi dei lotti già aggiudicati. La Casa d’aste Guidoriccio riterrà unicamente responsabile del pagamento l’aggiudicatario. Pertanto la partecipazione all’asta in nome e per conto di terzi dovrà essere preventivamente comunicata.

 

  • 3) La Guidoriccio Casa d’aste si riserva il diritto di ritirare dall’asta qualsiasi lotto. Il banditore conduce l’asta iniziando dall’offerta che ritiene più opportuna, in funzione sia del valore del lotto presentato sia delle offerte concorrenti. Il banditore può fare offerte consecutive o in risposta ad altre offerte, fino al raggiungimento del prezzo di riserva. Il Banditore, durante l’asta, ha facoltà di accorpare e/o separare i lotti e di variare l’ordine di vendita. Il banditore può, a suo insindacabile giudizio, ritirare i lotti che non raggiungano il prezzo di riserva concordato tra la Guidoriccio Casa d’aste ed il venditore.

 

  • 4) Oltre al prezzo di aggiudicazione, l’aggiudicatario si impegna a corrispondere alla Guidoriccio Casa d’Aste, per ciascun lotto, una commissione di acquisto comprensiva di I.V.A. pari al 25% del prezzo di aggiudicazione. Per i lotti che fossero in temporanea importazione, provenendo da paesi non UE oltre ai corrispettivi d’asta di cui sopra l’aggiudicatario, se residente in un Paese UE, dovrà corrispondere ogni altra tassa conseguente, oltre a rimborsare tutte le spese necessarie a trasformare da temporanea a definitiva l’importazione. Si ricorda che qualora il venditore fosse un soggetto I.V.A. l’aggiudicatario dovrà corrispondere anche le imposte conseguenti.

 

  • 5) Al fine di garantire la trasparenza dell’asta tutti coloro che sono intenzionati a formulare offerte devono compilare una scheda di partecipazione con i dati personali debitamente firmata. La Guidoriccio si riserva il diritto di verificare le referenze fornite e di rifiutare alle persone non gradite la partecipazione all’asta.

 

  • 6) La Guidoriccio può accettare mandati per l’acquisto (tramite sia offerte scritte che telefoniche) effettuando rilanci tramite il Banditore, in gara con le persone partecipanti in sala. In caso di offerte identiche l’offerta scritta preverrà su quella orale. Nel caso di due offerte scritte identiche, che non siano superate da offerte in sala o telefoniche, la Guidoriccio considererà aggiudicataria quella depositata per prima. La Guidoriccio si riserva il diritto di rifiutare, a suo insindacabile giudizio, offerte di acquirenti non conosciuti e/o graditi.

 

  • 7) La Guidoriccio agisce esclusivamente quale mandataria dei venditori declinando ogni responsabilità in ordine alla descrizione degli oggetti contenuta nei cataloghi ed in ogni altra pubblicazione illustrativa. Tutte le descrizioni dei beni devono intendersi puramente illustrative ed indicative e non potranno generare nessun affidamento di alcun tipo negli aggiudicatari e non rilascia alcuna garanzia in ordine all’attribuzione, all’autenticità o alla provenienza dei beni posti in vendita dei quali l’unico responsabile rimane esclusivamente il mandante. L’asta sarà preceduta da un’esposizione dei beni al fine di permettere un congruo esame degli stessi da parte degli aspiranti acquirenti, affinché quest’ultimi, sotto la loro totale e completa responsabilità, possano verificarne tutte le qualità, quali ad esempio, l’autenticità, lo stato di conservazione, il tipo, il materiale la provenienza, dei beni posti in asta. Dopo l’aggiudicazione nessuno potrà rivalersi alla Guidoriccio o ai venditori per la mancanza di qualsiasi qualità dei beni oggetto di aggiudicazione. La Guidoriccio non risponderà di eventuali errori o della falsificazione effettuata ad arte. Nonostante il possibile riferimento ad elaborati di esperti esterni alla Casa d’Aste, la Guidoriccio non ne garantisce né l’esattezza né l’autenticità. Eventuali contestazioni dovranno essere inoltrate in forma scritta entro 10 giorni e se ritenute valide comporteranno unicamente il rimborso della cifra pagata senza alcun’altra pretesa.

 

  • 8) Accanto a ciascuna descrizione dei lotti in catalogo può essere indicata una stima indicativa per i potenziali acquirenti. In ogni caso, tutti i lotti, a seconda dell’interesse del mercato, possono raggiungere prezzi sia superiori che inferiori ai valori di stima indicati. Le stime stampate sul catalogo d’asta possono essere soggette a revisione e non comprendono la commissione d’acquisto e l’IVA. Ciascun lotto sarà aggiudicato unicamente in caso di raggiungimento del prezzo di riserva.

 

  • 9) I beni posti in vendita sono da considerarsi beni usati/pezzi di antiquariato e come tali non soggetti al Codice del Consumo, secondo la disposizione di cui all’art. 3, lett. e) del D.Lgs. n. 206/2005.

 

  • 10) Il pagamento dei lotti dovrà essere effettuato in Euro, entro 48 ore dall’aggiudicazione. In caso di mancato pagamento, fermo restando il diritto a ottenere il diritto anche dei maggiori danni, la Guidoriccio potrà: a) restituire il bene al mancato venditore ed esigere il pagamento dal mancato acquirente delle commissioni perdute; b) agire per ottenere l’esecuzione coattiva dell’obbligo di acquisto; c) vendere il lotto a trattativa privata, od in aste successive, comunque in danno del mancato compratore, trattenendo a titolo di penale gli eventuali acconti versati.

 

  • 11) I lotti dovranno essere ritirati entro 14 giorni dall’aggiudicazione. Modalità di imballaggio e trasporto verranno concordati al termine dell’asta e sono a carico dell’aggiudicatario e in aggiunta al costo dell’aggiudicazione. Decorso il termine dei 14 giorni, la casa d’aste non sarà più tenuta alla custodia né sarà responsabile di eventuali danni che possano arrecarsi ai lotti che potranno essere trasferiti in un apposito magazzino. Verranno addebitati all’acquirente i costi di assicurazione e magazzinaggio. Al momento del ritiro del lotto, l’acquirente dovrà fornire un documento d’ identità. Nel caso in cui l’acquirente incaricasse una terza persona di ritirare i lotti già pagati, occorre che quest’ultima sia munita di una delega scritta rilasciata dall’acquirente e di una fotocopia del documento di identità dell’acquirente. I lotti saranno consegnati all’acquirente o alla persona delegata solo a pagamento avvenuto. In caso di ritardato ritiro dei lotti acquistati, la casa d’aste si riserva la possibilità di addebitare i costi di magazzinaggio (per mese o frazione di mese), di seguito elencati a titolo indicativo € 150 + IVA per i mobili, € 80 + IVA per i dipinti, € 50 + IVA per gli oggetti d’arte.

 

  • 12) Si precisa che agli acquisti effettuati presso Casa d’aste Guidoriccio non è applicabile il diritto di recesso in quanto trattasi di contratto concluso in occasione di una vendita all’asta.

 

  • 13) Il presente regolamento viene accettato automaticamente da quanti concorrono alla vendita all’asta. Per qualsiasi controversia è stabilita la competenza del foro di Siena.

 

  • 14) Legge sulla Privacy d. lgs. 196/03 e successive modifiche e integrazioni (GDPR 2016/679). Titolare del trattamento è Guidoriccio Casa d’aste – Gestifrem S.r.l. con sede legale in Via Massetana Romana 54, 53100 (SI). Il cliente potrà esercitare i diritti di cui al d. lgs. 196/03 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento ecc.ecc.), rivolgendosi alla Guidoriccio Casa d’aste – Gestifrem S.r.l. GARANZIA DI RISERVATEZZA ai sensi dell’art. 25 del d. lgs. 196/03 i dati sono trattati in forma automatizzata al solo fine di prestare il servizio in oggetto, o di altro servizio inerente l’oggetto sociale della società, con le modalità strettamente necessarie allo scopo. Il conferimento dei dati è facoltativo: in mancanza, tuttavia la Guidoriccio Casa d’aste non potrà dar corso al servizio. I dati non saranno divulgati. La partecipazione all’asta consente di inviare successivi messaggi pubblicitari e/o cataloghi di altre aste.

 

COME PARTECIPARE ALL’ASTA

Le aste sono aperte al pubblico e senza alcun obbligo di acquisto. I lotti sono solitamente venduti in ordine numerico progressivo come riportati in catalogo. L’asta avrà prevalentemente la modalità di partecipazione online direttamente sul nostro sito www.asteguidoriccio.it L’offerta è vincolante e non sarà possibile ritirarla in alcun modo e in nessun momento. Si consiglia di dare attenta lettura delle nostre condizioni di vendita.

 

OFFERTE SCRITTE E TELEFONICHE

Nel caso non sia possibile presenziare all’asta né fisicamente né tramite la modalità online, La casa d’aste Guidoriccio potrà concorrere per Vostro conto all’acquisto dei lotti. Per accedere a questo servizio, completamente in gratuità, dovrete compilare l’apposito modulo che troverete nel catalogo, presso i nostri uffici o richiedendolo alla mail info@asteguidoriccio.it (con allegato la fotocopia di un documento d’identità). I lotti saranno eventualmente acquistati al minor prezzo reso possibile dalle altre offerte in sala. In caso di offerte dello stesso importo sullo stesso lotto, avrà precedenza quella ricevuta per prima. Sarà sufficiente inoltrare richiesta scritta che dovrà pervenire entro le ore 12:00 del giorno di vendita. Detto servizio sarà garantito nei limiti della disposizione delle linee al momento ed in ordine di ricevimento delle richieste. Per quanto detto, si consiglia di segnalare comunque un’offerta che ci consentirà di agire per Vostro conto esclusivamente nel caso in cui fosse impossibile contattarvi.

 

RILANCI

Il prezzo di partenza è solitamente inferiore al valore di mercato ed i rilanci sono indicativamente pari al 10% dell’ultima battuta. In ogni caso il Banditore potrà variare i rilanci nel corso dell’asta.

 

ESPOSIZIONE E VISIONE DEI BENI

Per motivi legati alla situazione epidemiologica, l’esposizione sarà tenuta solamente tramite la nostra pagina Facebook AsteGuidoriccio, dove verranno svolte più dirette e pubblicati più video per mostrare lo stato e le condizioni dei beni. Chiunque potrà richiedere la visione di un particolare dettaglio entro e non oltre il giorno lunedì 14 dicembre 2020 alle ore 12,00. I contatti dovranno avvenire tramite questi canali: email: info@asteguidoriccio.it Whatsapp: Esclusivamente per i vini

351.2959391 Per gli altri lotti 333.1754739 Oltre questa data sarà impossibile processare eventuali altre richieste. RITIRO I lotti pagati nei tempi e modi sopra riportati dovranno, salvo accordi contrari, essere immediatamente ritirati. Su precise indicazioni scritte da parte dell’acquirente si potrà, a spese e rischio dello stesso, curare i servizi d’imballaggio e trasporto.

 

DIRITTI DI VENDITA E ALTRI ONERI

L’acquirente corrisponderà un corrispettivo d’asta calcolato sul prezzo di aggiudicazione di ogni lotto pari al 25% I.V.A. compresa Per altre informazioni si rimanda alle Condizioni Generali di Vendita. PAGAMENTO Il pagamento dei lotti dovrà essere effettuato in Euro, entro 48 ore dall’aggiudicazione: A) Contanti per un importo inferiore a 1.999 euro B) Assegno circolare italiano intestato a Gestifrem S.r.l. C) Bonifico bancario intestato a Gestifrem S.r.l. Banca BANCA SELLA Iban IT18G0326814200052342805610

 

INFORMAZIONI E CONDITION REPORT

Nonostante lo sforzo della nostra Casa d’Aste nel descrivere i livelli delle annate più vecchie, i tappi di oltre venti anni cominciano a perdere elasticità e quindi il livello del vino può variare dal momento della catalogazione al momento della vendita. È peraltro risaputo che i tappi più vecchi possono cedere durante o dopo la spedizione. Pertanto si ribadisce che con i vini più vecchi vi è sempre il rischio di cedimento del tappo e ciò deve essere attentamente considerato. I lotti dei vini, una volta aggiudicati, sono soggetti a non restituzione. Per preservare lo stato di conservazione le bottiglie non verranno esposte e rimarranno nel luogo di conservazione del proprietario. Si invitano i futuri acquirenti a richiedere ai nostri esperti un report dettagliato sulle condizioni di ciascun lotto. Tutti gli oggetti vengono venduti “come visti”. Per poter permettere di ricevere i lotti prima dell’inizio del periodo delle vacanze di Natale, preghiamo gli acquirenti di contattare i nostri uffici per i pagamenti e per concordare le modalità e le date di ritiro o della spedizione.